Prospettive e stakeholder

I laureati Podologi effettuano con autonomia tecnico-professionale le loro prestazioni lavorative dirette a prevenire e a trattare, con metodi incruenti, ortesici e idromassoterapici, le patologie del piede le callosità, le unghie ipertrofiche, deformi e incarnite, nonché il piede doloroso; su prescrizione medica prevengono e
medicano le ulcerazioni delle verruche del piede e assistono anche, ai fini della educazione sanitaria, i portatori delle malattie a rischio di lesioni del piede; individuano e segnalano al medico le sospette condizioni patologiche che richiedono un approfondimento diagnostico o un intervento terapeutico.
Gli sbocchi occupazionali per il laureato Podologo sono individuabili in servizi di Podologia in strutture ospedaliere o ambulatoriali pubbliche, private accreditate o private.
Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Percorsi consigliati dopo laurea
Il laureato Podologo può accedere al Corso di Laurea Magistrale in Scienze Riabilitative delle professioni sanitarie - Classe LM/SNT2.
Milano
Stakeholders

Il corso dialoga con il territorio attraverso consultazione con le organizzazioni professionali, produttive e di servizio - a livello locale, nazionale e internazionale.